Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Famiglia Spanò di Gerace
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze documentarie della storia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Feb 23, 2018 11:53 pm    Oggetto: Ads

Top
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Gio Apr 10, 2014 4:24 pm    Oggetto: Famiglia Spanò di Gerace Rispondi citando

Si era mai parlato degli Spanò di Gerace?
Questo è uno stemma che ho trovato in un libro di battesimi e dovrebbe essere stato disegnato nel 1709 dall'Abate Giovanni Battista Spanò.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven Apr 11, 2014 1:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Che bello!Chissà che stemma è....?

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Ven Apr 11, 2014 7:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Una versione del 1727.
E' interessante notare sia l'elmo con la piuma ma senza corona.
Già esisteva una normativa per le famiglie di distinta civiltà?
Tra gli elementi interni si vede ora la stella a 5 punte che non si vedeva nel 1709.
Il crescente che nel 1709 era in posizione montante ora è riversato.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Un ultimo stemma del 1741.
Lo scudo e il disegno in generale sono più definiti.
La stella è diventata a 6 punte mentre il crescente torna montante.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven Apr 11, 2014 7:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma pensi che sia lo stemma Spanò? Perché la versione d'uso è molto diversa....

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Ven Apr 11, 2014 10:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il Ferrari, a p. 61 dell'Armerista calabrese, dà per gli Spanò (ma di Reggio, lui precisa) uno stemma compatibile con la versione 1709, ossia senza stella.

Permettetemi una riflessione sulle "filigranature", delle quali comprendo i motivi ma che mi sembrano poco utili in un forum come il nostro, dove i non iscritti non vedono alcuna immagine (né di conseguenza possono scaricarle).

In ogni modo credo che, su figure fatte apposta per "essere viste" anche nei particolari (come sono gli stemmi), sarebbe opportuno che le filigrane non fossero tali da sovrapporsi e nasconderli.

Specialmente quando l'immagine è già sfuocata di suo, come la versione 1727 di questo stemma.

Chiedo scusa (specialmente al nostro caro Abate) per la digressione.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Sab Apr 12, 2014 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Caro Scinuso gli stemmi sono stati disegnati con tutta probabilità dall'Abate Giovanni Battista Spanò parroco di Gerace per una quarantina d'anni a inizio Settecento. Li disegnava sui suoi registri battesimali sotto il suo nome.

Occorre capire perché ha utilizzato lo stemma degli Spanò Reggini. Io non credo abbia commesso un abuso ma piuttosto che fosse la stessa famiglia.
Bisognerebbe capire piu che altro perché in seguito cambiarono stemma...

Caro Phersu per quanto riguarda le foto purtroppo sono sfocate perché fatte di corsa. Quella chiesa era aperta 1 solo giorno all'anno e nei 45 minuti in cui dura la messa ho dovuto fare circa 1200 foto Rolling Eyes

Sulle "filigranature" le ho messe perchè ci sono utenti cloni che si registrano al nostro forum solo per copiare e poi far passare per loro le foto di altri. E' già successo in passato e non mi è troppo piaciuta come cosa..

_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Sab Apr 12, 2014 6:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

...credevo fosse questo lo stemma Spanò ....



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 10:34 am    Oggetto: Rispondi citando

messer giorgio ha scritto:
...credevo fosse questo lo stemma Spanò ....



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Appunto....
Però tutte le attestazioni di questa versione sono più tarde di quelle postate dall'abate. A dire la verità io ne ho in mente solo un'altra, affrescata in una stanza del palazzo geracese della famiglia, tardo-ottocentesca.
Anche io ho sempre pensato che i geracesi fossero gli stessi di Reggio, almeno ad occhio....
Non è il primo caso di attestazioni tarde, XIX secolo, che divergono da quelle più antiche. Mi sembra che un caso simile che vedemmo era quello dei Nanni di Roccella. Sembra che nell'Ottocento avesse preso piede un certo gusto per i "ritocchi"....

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 11:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Scinuso ha scritto:
(...) Sembra che nell'Ottocento avesse preso piede un certo gusto per i "ritocchi"....

Ipotesi intrigante, carissimo.

Quali potrebbero esserne i motivi?

Ascesa sociale di famiglie omonime di antichi nobili?
O di rami cadetti o secondari di esse?
Volontà di evidenziare l'"appartenenza" a un nuovo regno, con conseguente concessione (ottenuta, o in fieri) di nuova arma?
O utilizzo de facto di un nuovo stemma, per differenziarsi rispetto al "prima"?
O cos'altro?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 12:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Due parole sull'abate Giovanni Battista Spanò: è citato anche da Von Lobstein nel primo vol. di Settecento Calabrese come beneficiario di un altare di famiglia nel 1686. Dovrebbe essere nato dunque verso il 1665/1670 e diventato parroco a Gerace verso il 1700/1705.

E' ancora vivo nel 1741 quando disegna l'ultimo stemma ma nel 1748 il beneficio di famiglia passa ad altri sacerdoti forse suoi nipoti. Probabilmente lui è morto proprio nel 1747/1748 all'età di circa 80 anni.

Sarebbe interessante capire anche il collegamento con gli Spanò di Ardore che a partire da metà Settecento ebbero alcuni benefici in questo paese.

Anche a Roccella ho trovato alcuni Spanò a fine Seicento come Francesco Antonio (forse figlio di Saverio) nato verso il 1690 e poi sposato in Sant'Ilario il20.10.1717 con Antonina Mandarano.

_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 1:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un abate D. Giovanni Battista Spanò Parroco risulta morto nel luglio 1769. Era titolare del beneficio di S. Maria delle Requie nella chiesa della SS.ma Trinità di planizia (alla piana ?) di Gerace;

un abate D. Giovanni Battista Spanò risulta Parroco della Parrocchia di S. Giovanni Battista - 1722

fonte: Von Lobstein

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
da Fiore
Amministratore


Registrato: 13/01/07 00:48
Messaggi: 1681
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 1:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Da quando l'Abate ha postato queste foto penso a come spiegare questa diversità. In effetti gli esemplari ancora visibili in casa Spanò sono databili tra tardo ottocento e inizi novecento, ma ignoro se ne abbiano altri più antichi. Indagherò.
In genere ci sono trasformazioni che si spiegano con errate interpretazioni dello stemma originario e travisamento delle figure, ma qui mi sembra troppo diverso...
Cosa sarà successo? Un'altra famiglia nobile con lo stesso nome nello stesso centro e senza connessione con l'altra? MMmmmm...non mi sembra plausibile. Ci deve essere un'altra spiegazione che ci sfugge.

_________________
Marilisa Morrone
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 1:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Circa il fatto che gli stemmi vengano cambiati (proprio sostituiti da altri) nel corso delle generazioni, davvero non ho ipotesi. A meno di chiamare in causa un certo pressappochismo del nostro notabilato Smile che risente gli influssi di un certo medioevalismo romantico di fine ottocento, e si mette a dare "toni" medievaleggianti alle belle armi tradizionali. Certo la torre con il sinistrocherio potrebbe sembrare una costruzione troppo complessa per farne il frutto di un'improvvisazione poco colta e tarda...Non così invece per le iniziali intrecciate che (mi sembra) trovammo sullo stemma Nanni: quello era chiaramente l'effetto di un "imbarbarimento" degli usi simbolici, e non curanza per la tradizione.

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 2:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Guardando nei battesimi fino al 1711 risulta parroco di San Giovanni Battista Domenico Sergio. Da 1711 al 1727 è parroco don Antonio Gualtierio anche se nei suoi ultimi anni battezza molto spesso padre Giuseppe Lombardo economo. Dunque quanto riportato nel bollario a p.387 è in parte vero.

L'abate Giovanni Battista Spanò come parroco di San Giovanni Battista risulta però solo dal 1727.

Riguardando bene il primo e il secondo stemma dovrebbero essere del 1727 mentre il terzo del 1741. Pensavo che il primo stemma fosse del 1709 perchè la pagina si trova riattaccata tra i battesimi del 1709. Purtroppo questo volume ha subito parecchia opera di taglia e cuci non sempre fatto bene.

L'ultimo battesimo firmato dallo Spanò mi sembra di averlo individuato il 4.5.1769. Dunque è rimasto parroco per 42 anni e dovrebbe essere nato verso il 1690/95.

_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Dom Apr 13, 2014 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Stemma degli Spanò siciliani


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze documentarie della storia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 1.7