Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Stemma della Famiglia Crea (Stilo -RC-)
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze documentarie della storia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Feb 22, 2018 3:01 am    Oggetto: Ads

Top
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2008 3:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per Scinuso:
in effetti mi sono basato sul R.D. 13 APRILE 1905, n. 234 "Regolamento tecnico araldico" e integrato dal R.D. n. 652/43. Non conosco la regolamentazione in materia del Regno delle Due Sicilie. Ma ne esisteva una?

Per Elia:
Grazie per l'informazione sulla sua fonte. Ma ho alcuni dubbi, eccoli. Si tratta, quindi, di una stampa unica in cui è riportato solo lo stemma dei Crea o fa parte di uno stemmario più articolato? Il testo storico fa riferimento ai Carnevale stilesi e ai loro imparentamenti con i Crea?
In Internet ho trovato in vendita per soli Shocked 3300 euro: Ulisse Diligenti, Storia genealogica delle famiglie illustri italiane. ma edito in Firenze, 1884.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Elia



Registrato: 13/08/08 14:19
Messaggi: 99
Residenza: Stilo

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2008 3:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

No, ho altri testi dell'Istituto Araldico Italiano dei primi del 1900...
tuttavia lo stemma della famiglia Crea è in vendita sul sito
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



resto a disposizione per eventuali chiarimenti..

Saluti

_________________
Elia Fiorenza
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2008 3:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

carnelevario ha scritto:
Per Scinuso:
in effetti mi sono basato sul R.D. 13 APRILE 1905, n. 234 "Regolamento tecnico araldico" e integrato dal R.D. n. 652/43. Non conosco la regolamentazione in materia del Regno delle Due Sicilie. Ma ne esisteva una?


No. Esisteva senz'altro un corpo di atti normativi di materia giusnobiliare; nulla però che riguardasse l'araldica nei suoi aspetti tecnico-formali. L'araldica sempre in passato fu rimessa alla tradizione e anche all'arbitrio del gusto.

Le normazioni in questa materia iniziarono nel periodo napoleonico, nello spirito, diciamo, di un "razionalismo" giuridico, e furono riprese dalla fine dell'Ottocento dalle varie Consulte. Il sistema, ad esempio, delle corone ha senz'altro una sua (tarda) storia econsuetudine, ma non fu mai formalizzato prima dell'Unità. Di Crollalanza nella sua celebre introduzione al Tribolati -se non erro- si scagliò invece senz'altro contro la gerarchia nobiliare delle forme degli elmi...

In assoluto uno dei compiti più interessanti dello storico dell'araldica penso sia quello di riscontrare gli usi e le varietà sul territorio e magari segnalare in esse consuetudini e "voghe" consacrate dai fatti, ma che non furono mai regolate dalle cancellerie.

Per esempio, sai qualcosa sull'uso dei timbri nel patriziato stilese? Si riscontra qualche tipo di uniformità? Magari apriamo un topic apposta Wink .

Saluti

Furio
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2008 3:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie ad entrambi per i chiarimenti.

Scinuso ha scritto:
Per esempio, sai qualcosa sull'uso dei timbri nel patriziato stilese? Si riscontra qualche tipo di uniformità? Magari apriamo un topic apposta Wink .

Mi dispiace, sono un perfetto ignorante. Le mie ricerche su Stilo sono state indirizzate esclusivamnete alla genealogia dei Carnevale. Comunque ben venga il topic: da cosa nasce cosa, ovvero l'appetito vien mangiando, oppure chi più ne ha più ne metta ecc. ecc. Laughing !

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Lun Ago 25, 2008 2:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scinuso ha scritto:
uno stemma o è araldico o non è uno stemma. Parlare di stemma araldico e come parlare di un "albero vegetale": pletorico.

Bravissimo, caro amico.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
ritius



Registrato: 08/05/13 13:53
Messaggi: 29
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom Giu 23, 2013 12:10 am    Oggetto: Rispondi citando

ma alla fine quale delle due versioni e` corretta?

_________________
COR TENEAT COELVM CETERA TERRA PARENS
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze documentarie della storia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 2.348