Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

I basiliani

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia e Arte medievale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Feb 21, 2018 3:08 pm    Oggetto: Ads

Top
lux



Registrato: 14/01/09 20:35
Messaggi: 13

MessaggioInviato: Gio Gen 15, 2009 8:02 pm    Oggetto: I basiliani Rispondi citando

Gentilissimi,
sarei interessato, a scambiare informazioni e quant'altro, che riguardano il mondo dei Basiliani e soprattutto San Leoluca da Corleone, escludendo però le notizie classiche reperibili su internet se non novità e/o aggiornamenti. Fortemente interessato a manoscritti o vecchi libri sull'argomento.
Grazie per chiunque volesse dialogare su un periodo (quello basiliano) che rappresenta per la ns Calabria (e non solo) la nascita di centinaia di piccoli paesi.
Il Santo in questione è nato a Corleone (a.815) e morto a Vena Inferiore di Vibo Valentia nel 917.

_________________
In labore fructus
Top
Profilo Invia messaggio privato
vdaurelio



Registrato: 26/01/09 13:01
Messaggi: 8
Residenza: Maglie

MessaggioInviato: Lun Gen 26, 2009 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Lunx,
pur essendo pugliese, precisamente salentino, potremmo considerarci cugini. Il Salento come ben saprai è stato assieme alle Calabrie luogo di gradi fermenti religiosi greci in particolare dei monaci greci osservanti la regola di San Basilio. Non so quanto potrei esserti utile ma cercherò in tutti i modi di poter dare il mio piccolo e umilissimo contributo.
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
lux



Registrato: 14/01/09 20:35
Messaggi: 13

MessaggioInviato: Lun Gen 26, 2009 10:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

vdaurelio ha scritto:
Caro Lunx,
pur essendo pugliese, precisamente salentino, potremmo considerarci cugini. Il Salento come ben saprai è stato assieme alle Calabrie luogo di gradi fermenti religiosi greci in particolare dei monaci greci osservanti la regola di San Basilio. Non so quanto potrei esserti utile ma cercherò in tutti i modi di poter dare il mio piccolo e umilissimo contributo.
Saluti



T ringrazio vivamente. La Puglia, ex Calabria, è più vicino di quanto si pensa. Sono fortemente interessato ai manoscritti pugliesi dei monasteri basiliani che trattano rendite e terreni anche calabresi.
Grazie per i contributi che vorrà mandare.

_________________
In labore fructus
Top
Profilo Invia messaggio privato
vdaurelio



Registrato: 26/01/09 13:01
Messaggi: 8
Residenza: Maglie

MessaggioInviato: Mar Gen 27, 2009 7:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Caro Lux,
non posso aiutarti per quel che chiedi, mi spiace.
A titolo di pura segnalazione potrei dirti che come ben saprai manoscritti e quant'altro appartenuti a San Nicola di Casole (area a me vicina) sono stati in buona parte distrutti durante l'assedio di Otranto del 1480 ad opera turca mentre, quelli sopravvissuti, sono andati dispersi un po' per tutta l'Europa. Attualmente esiste una bella pubblicazione di Cesare D'Aquino "Bizantini in Terra d'Otranto. San Nicola di Casole" Ed. Capone, che raccoglie e descrive tutti i codici casolani ad oggi ritrovati, segnandone anche i contenuti. Ricchissima la bibliografia. E' anche in corso di preparazione una traduzione dal tedesco in lingua italiana di un libro del Lorenz primo studioso dei codici casolani, anche se per ora conoscendo l'autore (prof. Fernando Cezzi, docente di storia bizantina presso l'Università di Bari) non posso darti la data della pubblicazione. Credo comunque quest'anno e appena saprò qualcosa, se interessato, ti manderò una comunicazione.
Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
lux



Registrato: 14/01/09 20:35
Messaggi: 13

MessaggioInviato: Mar Gen 27, 2009 11:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

vdaurelio ha scritto:
Caro Lux,
non posso aiutarti per quel che chiedi, mi spiace.
A titolo di pura segnalazione potrei dirti che come ben saprai manoscritti e quant'altro appartenuti a San Nicola di Casole (area a me vicina) sono stati in buona parte distrutti durante l'assedio di Otranto del 1480 ad opera turca mentre, quelli sopravvissuti, sono andati dispersi un po' per tutta l'Europa. Attualmente esiste una bella pubblicazione di Cesare D'Aquino "Bizantini in Terra d'Otranto. San Nicola di Casole" Ed. Capone, che raccoglie e descrive tutti i codici casolani ad oggi ritrovati, segnandone anche i contenuti. Ricchissima la bibliografia. E' anche in corso di preparazione una traduzione dal tedesco in lingua italiana di un libro del Lorenz primo studioso dei codici casolani, anche se per ora conoscendo l'autore (prof. Fernando Cezzi, docente di storia bizantina presso l'Università di Bari) non posso darti la data della pubblicazione. Credo comunque quest'anno e appena saprò qualcosa, se interessato, ti manderò una comunicazione.
Saluti



Grazie comunque. Anche la mia zona ha subito la miopia culturale e purtroppo la sta ancora subendo. I codici della tua zona sono cmq importanti, anche se la mia area di interesse è molto più circoscritta. Un determinato periodo è per me quello attualmente sotto osservazione, quello basiliano e precisamente glia nni dal 800 al 1000. Il prof che conosci potrebbe avere molte informazioni a riguardo.
Grazie e a presto.

_________________
In labore fructus
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia e Arte medievale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.328