Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Dubbio sul sito del Monastero dell'Annunziata.

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia e Arte post-medievale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Gen 19, 2018 5:46 am    Oggetto: Ads

Top
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Lun Feb 16, 2009 11:02 pm    Oggetto: Dubbio sul sito del Monastero dell'Annunziata. Rispondi citando

Tutti gli Storici Geracesi (Cataldo, Oliva, ecc.) ritengono che il sito del Monastero dell'Annunziata, in Gerace, corrisponda all'attuale Casa Oliva nei pressi della Porta della Sederia.

E' logico che ci saranno dei motivi per affermare ciò, motivi che io non conosco.
E' altrettanto certo che il Pacichelli, nella sua pianta di Gerace, posiziona, nella zona della suddetta Porta, l'Annunziata quindi potenziale conferma di quanto affermano gli storici.

Ma poi leggo il lavoro di Vincenzo Cataldo L'incendio del 1734 al Monastero dell'Annunziata di Gerace.
in Calabria Sconosciuta a. XXIII n° 87/2000

Citazione:
Il Monastero, asserisce il vescovo (Del Tufo) nella lettera inviata alla Sagra Congregazione, si trovava situato sopra una rupe " che quantunque inaccessibile, non manca di punto in punto si minacciar rovina come in effetti anni addietro sortì il precipizio d'un altra rupe ecc "


più avanti

Citazione:
Il Monastero, asseriva inoltre il vescovo, era posto in una zona della città poco frequentata, con finestre tanto basse dalle quali era facile parlare con i passanti.


ancora

Citazione:
"La porta di Battere, e la Ruota è in luogo remotissimo ed ove no v'è abitazione alcuna, e per dove è rarissimo il passaggio di Gente."


Citazione:
Al Prelato (Del Tufo) era stata segnalata anche l'irriverenza dimostrata da parte di alcuni giovani intenti continuamente a giocare davanti alla chiesa. Il vescovo Del Tufo, a tal proposito aveva ordinato di esporre sulla porta dell'edificio sacro un cartellone per avvisare " di non giocare più sotto pena di scomunica."


Per quanto riguarda il cartellone,se non ricordo male, il Prof. Naymo lo posiziona davanti la chiesa della Nunziatella.

Il neretto è opera mia.

Appare chiaro, stando all'articolo, che il Monastero si trovava in un luogo quasi inaccessibile e senza passaggio di gente.

Analizzando la posizione di Casa Oliva è evidente che:

...non si trova in zona remota o inaccessibile.
...si trova a circa cento metri dall'Episcopio, dalla Cattedrale, in una zona che comprende, anche, il probabile sito del Monastero di S. Veneranda ed altre chiese

...non si trova in una zona dove è raro il passaggio di gente.
...Casa Oliva confina con la Porta della Sederia, una delle porte d'accesso nella Città alta e dalla quale continuo era il via vai di gente proveniente dalle contrade o dai Casali vicini (siamo nel 1734).

Anche se l'argomento può sembrare molto localizzato e che, quindi molti utenti del forum possano ritenere di non essere in condizione d'intervenire in quanto non conoscono i luoghi, a me ora interessa se secondo Voi è leggittimo il mio dubbio sulla localizzazione del sito del Monastero.

A questo punto mi aspetto che finalmente il Dott. Oliva, oltre a leggerci, posti un suo intervento su questo ed altri topic.

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 746
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2009 2:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Messer Giorgio,

il dubbio che poni è più che legittimo e, ti dirò, me lo sono posto anche io;

Perché tutti noi abbiamo accettato, più o meno acriticamente l'ipotesi del caro Giacomo Oliva - peraltro più che rispettabile - senza tuttavia approfondire l'argomento. Io stesso nel realizzare una scheda sul monastero non ho affrontato granché il tema della localizzazione, accettando anch'io quello che sembrava un dato quasi acquisito.

Io non ho elementi nuovi per accertare se effettivamente il monastero dell'Annunziata fosse dove dice Giacomo o altrove; certamente i tuoi dubbi mi sembrano piuttosto fondati e meritevoli senza dubbio di un ripensamento della questione, magari dopo un'analisi archivistica specifica, visto che ciò che è già stampato non serve a sciogliere il nodo.

Qui, però, io voglio ribadire ciò che tu stesso mi hai giustamente attribuito e cioè che il luogo dove giocavano i ragazzi si riferisce allo spiazzo davanti alla chiesa dell'Annunziata, che a mio giudizio nulla ha a che vedere con il monastero omonimo, ma che deve essere identificata con l'attuale Nunziatella, visto che, con buona pace di tutti, è definitivamente tramontata l'ipotesi olivese che quest'ultima fosse identificabile con San Teodoro (c'è un topic apposito sul nostro forum al riguardo).

Per cui c'è solo da indagare le fonti.

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2009 9:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Messer Licofoli per la tua risposta che mi dice di non essere, completamente, fuori strada.

I miei dubbi nascono da quello che ho letto, e non certamente da uno studio vero e proprio,cercando comunque eventuali riscontri.
Naturalmente tutte le notizie che confermino il sito ben vengano.

p.s. dalla lettura del lavoro del prof. Cataldo mi sono fatto una idea, ma è troppo fantastica Shocked per poterla postare in un forum scientifico Wink

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 746
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Ven Mag 08, 2009 11:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh,

anche se fosse avvero fantastica perché non proporla ugualmente?

Dunque perché non ci rendi partecipi della tua ipotesi?
Wink

L.

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Sab Mag 09, 2009 1:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi necessità un parere da Archeologa per quanto riguarda la 'Nunziatella Very Happy . Ho letto quanto scritto da Lebole Di Gangi ma per me è troppo tecnico.

La seconda fila di monofore è di periodo diverso dalla fila sottostante?

Ovvero i muri della chiesa sono stati alzati?

Se si, il periodo potrebbe essere il XVIII secolo? Magari dopo il 1734?

Un grazie anticipato.

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia e Arte post-medievale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 3.586