Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Giuseppe Maria Galanti- società patriottiche in calabria

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Età Moderna (II Periodo postunitario 1443-1806)
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 1:49 pm    Oggetto: Ads

Top
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 9:13 pm    Oggetto: Giuseppe Maria Galanti- società patriottiche in calabria Rispondi citando

salve,
leggendo il volume calabria 1792 a cura del professor Placanica, che tra l'altro ritengo molto importante per conoscere lo stato della Calabria in quel periodo, noto che dopo la relazione del Galanti vengono istituite le società patriottiche e vengono anche individuati i soci corrispondenti, per il distretto di Gerace viene eletto D. Francesco Lombardi, per il distretto di Bova D. Francesco Stranges di San Luca,per il Distretto di Stilo Don Nicola Carnovale di Santa Caterina , solo per citare qualcuno, ma non sono riuscito a trovare nessuna altra pubblicazione che nè parla o cità i rapporti di questi soci corrispondenti Qualcuno può aiutarmi?
Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 9:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Conosce questo libro un po' vecchiotto? CINGARI Gaetano, Giacobini e Sanfedisti in Calabria nel 1799. ed. D’Anna, Messina e Firenze 1957.
Me ne sono imbattuto tempo fa, ma non l'ho letto tutto e quindi non so se possa essere attinente alle sue ricerche.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 9:59 pm    Oggetto: Re: Giuseppe Maria Galanti- società patriottiche in calabria Rispondi citando

eledef ha scritto:
salve,
leggendo il volume calabria 1792 a cura del professor Placanica, che tra l'altro ritengo molto importante per conoscere lo stato della Calabria in quel periodo, noto che dopo la relazione del Galanti vengono istituite le società patriottiche e vengono anche individuati i soci corrispondenti, per il distretto di Gerace viene eletto D. Francesco Lombardi, per il distretto di Bova D. Francesco Stranges di San Luca,per il Distretto di Stilo Don Nicola Carnovale di Santa Caterina , solo per citare qualcuno, ma non sono riuscito a trovare nessuna altra pubblicazione che nè parla o cità i rapporti di questi soci corrispondenti Qualcuno può aiutarmi?
Grazie


Non ho letto Confused la pubblicazione a cui fai riferimento...e non sono neanche uno storico ma leggendo sul Google libri quanto ti segnalo, sembrerebbe che, di fatto, le Società Patriottiche non furono mai attivate Rolling Eyes ....forse per questo se ne parla poco.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Benvenuto nel tuo forum Wink

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 10:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per il benvenuto, non conoscevo questo libro di Placanica, mi attiverò per leggerlo.
Quindi le società patriottiche morirono sul nascere, ma lo spunto che il libro di Placanica ci dà e che non non furono istituite non per la non utilità, ma perchè si sopettava che fossero massoni chi era stato proposto.
A questo punto vorrei porvi una domanda, chi erano queste persone? qualcuno leggendo i nomi pùò darmi qualche aiuto? Ma esiste documentazione o scritti sulla presenza della massoneria nel distretto di Gerace, Stilo e Bova in quell'epoca??
Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 10:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

eledef ha scritto:
Grazie per il benvenuto, non conoscevo questo libro di Placanica, mi attiverò per leggerlo.
Quindi le società patriottiche morirono sul nascere, ma lo spunto che il libro di Placanica ci dà e che non non furono istituite non per la non utilità, ma perchè si sopettava che fossero massoni chi era stato proposto.
A questo punto vorrei porvi una domanda, chi erano queste persone? qualcuno leggendo i nomi pùò darmi qualche aiuto? Ma esiste documentazione o scritti sulla presenza della massoneria nel distretto di Gerace, Stilo e Bova in quell'epoca??
Grazie


...visto che c'è un Carnovale...... Very Happy la risposta arriverà a breve Wink

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Mer Dic 29, 2010 10:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="messer giorgio"]
eledef ha scritto:
...visto che c'è un Carnovale...... Very Happy la risposta arriverà a breve Wink

Eh! mica tanto a breve. Stavo infatti per chiedere maggiori delucidazioni su quel Nicola, magari uno stralcio del passaggio dove è nominato, tanto per cercare di capirne di più. In quell'epoca a Santa Caterina vivevano almeno due Nicola Carnevale.
Come già scritto in un altro post, un Pasquale Carnovale di Filadelfia fu imprigionato il 20-4-1800 a Castel dell'Ovo come giacobino insieme a tale Don Basilio Seragli di Monteleone. Il fatto è riportato in Cingari e in un dispaccio di polizia dell'AS di Napoli.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
fethiye



Registrato: 28/01/07 20:09
Messaggi: 230
Residenza: Locride

MessaggioInviato: Gio Dic 30, 2010 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Forse può essere d'aiuto l'introduzione di Luca Addante alla nuova edizione del Diario di Galanti, per i tipi di Rubbettino (Giornale di viaggio in Calabria). Addante fornisce qualche notizia in più, rispetto a Placanica, anche in ordine al mancato accoglimento degli illuminati consigli di Galanti sulla necessità della costituzione delle Società Patriottiche in Calabria. Mi pare di ricordare che in seguito (se non erro nel Decennio francese) furono costituite le Società Economiche, poi mantenute dai Borbone, originariamente con fini analoghi a quelli delle Società Patriottiche, ma con competenza estesa a tutto il Regno (finendo con il diminuirne, quindi, importanza ed incidenza in Calabria).

F.

_________________
mònon òida oudèn idèin
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Lun Gen 03, 2011 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="carnelevario"]
messer giorgio ha scritto:
eledef ha scritto:
...visto che c'è un Carnovale...... Very Happy la risposta arriverà a breve Wink

Eh! mica tanto a breve. Stavo infatti per chiedere maggiori delucidazioni su quel Nicola, magari uno stralcio del passaggio dove è nominato, tanto per cercare di capirne di più. In quell'epoca a Santa Caterina vivevano almeno due Nicola Carnevale.
Come già scritto in un altro post, un Pasquale Carnovale di Filadelfia fu imprigionato il 20-4-1800 a Castel dell'Ovo come giacobino insieme a tale Don Basilio Seragli di Monteleone. Il fatto è riportato in Cingari e in un dispaccio di polizia dell'AS di Napoli.


Purtroppo oltre al nome e la città di provenienza non dice altro, sarebbe curioso capire come avvenne la scelta del Galanti, su come scelse i nomi e chi erano questi personaggi per lo più sconosciuti e quasi mai citati nelle ricerche storiche eccetto qualcuno,
Lei per caso ha notizie sulla famiglia La Cava di Santa Cristina?
Top
Profilo Invia messaggio privato
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Lun Gen 03, 2011 6:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

fethiye ha scritto:
Forse può essere d'aiuto l'introduzione di Luca Addante alla nuova edizione del Diario di Galanti, per i tipi di Rubbettino (Giornale di viaggio in Calabria). Addante fornisce qualche notizia in più, rispetto a Placanica, anche in ordine al mancato accoglimento degli illuminati consigli di Galanti sulla necessità della costituzione delle Società Patriottiche in Calabria. Mi pare di ricordare che in seguito (se non erro nel Decennio francese) furono costituite le Società Economiche, poi mantenute dai Borbone, originariamente con fini analoghi a quelli delle Società Patriottiche, ma con competenza estesa a tutto il Regno (finendo con il diminuirne, quindi, importanza ed incidenza in Calabria).

F.

Acquisterò il volume per approfondire l'argomento,grazie
Scusate vi risulta qualcuno che abbia fatto qualche ricerca sulla presenza della massoneria nel distretto di Gerace?
Top
Profilo Invia messaggio privato
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Lun Gen 03, 2011 9:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

eledef ha scritto:
Acquisterò il volume per approfondire l'argomento,grazie
Scusate vi risulta qualcuno che abbia fatto qualche ricerca sulla presenza della massoneria nel distretto di Gerace?


... Rolling Eyes perchè non sfrutti anche Google Libri.....troverai molto di ciò che ti serve Wink

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Lun Gen 03, 2011 9:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="eledef"]
carnelevario ha scritto:
messer giorgio ha scritto:
eledef ha scritto:
...visto che c'è un Carnovale...... Very Happy la risposta arriverà a breve Wink

Eh! mica tanto a breve. Stavo infatti per chiedere maggiori delucidazioni su quel Nicola, magari uno stralcio del passaggio dove è nominato, tanto per cercare di capirne di più. In quell'epoca a Santa Caterina vivevano almeno due Nicola Carnevale.
Come già scritto in un altro post, un Pasquale Carnovale di Filadelfia fu imprigionato il 20-4-1800 a Castel dell'Ovo come giacobino insieme a tale Don Basilio Seragli di Monteleone. Il fatto è riportato in Cingari e in un dispaccio di polizia dell'AS di Napoli.


Purtroppo oltre al nome e la città di provenienza non dice altro, sarebbe curioso capire come avvenne la scelta del Galanti, su come scelse i nomi e chi erano questi personaggi per lo più sconosciuti e quasi mai citati nelle ricerche storiche eccetto qualcuno,
Lei per caso ha notizie sulla famiglia La Cava di Santa Cristina?

Grazie comunque. Riguardo alla fam. La Cava non ho informazioni, spiacente.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
fethiye



Registrato: 28/01/07 20:09
Messaggi: 230
Residenza: Locride

MessaggioInviato: Mar Gen 04, 2011 5:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

eledef ha scritto:
fethiye ha scritto:
Forse può essere d'aiuto l'introduzione di Luca Addante alla nuova edizione del Diario di Galanti, per i tipi di Rubbettino (Giornale di viaggio in Calabria). Addante fornisce qualche notizia in più, rispetto a Placanica, anche in ordine al mancato accoglimento degli illuminati consigli di Galanti sulla necessità della costituzione delle Società Patriottiche in Calabria. Mi pare di ricordare che in seguito (se non erro nel Decennio francese) furono costituite le Società Economiche, poi mantenute dai Borbone, originariamente con fini analoghi a quelli delle Società Patriottiche, ma con competenza estesa a tutto il Regno (finendo con il diminuirne, quindi, importanza ed incidenza in Calabria).

F.

Acquisterò il volume per approfondire l'argomento,grazie
Scusate vi risulta qualcuno che abbia fatto qualche ricerca sulla presenza della massoneria nel distretto di Gerace?


ti confermo che nel testo indicato, a pag. 265, note nn. 30, 31, 32, 33 e 34 ci sono i nominativi di (quasi) tutti i soci indicati da Galanti a a far parte delle Società patriottiche. In tutto i nominativi erano 60: fra questi, il grande Domenico Grimaldi era stato indicato come presidente, mentre gli altri componevano la parte più avanzata della società calabrese del tempo. Purtroppo, 15 di essi risultarono poi a vario titolo "invischiati" con club massonici, e ciò bastò, con la miopia tipica dei governi di allora, a lasciar cadere il tutto e, con esso, anche lo spregiudicato quanto lungimirante tentativo di Galanti (che non era certo un massone) di inalveare le insofferenze calabresi verso un processo di crescita civile.

Saluti,

F.

_________________
mònon òida oudèn idèin
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Dom Giu 03, 2012 5:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fatemi gentilmente sapere se tra questi nominativi c'era qualche cognome "Pileggi".

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Età Moderna (II Periodo postunitario 1443-1806) Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.854