Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Decennio Francese nella Vallata dello Stilaro

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia Moderna
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Gen 16, 2018 7:16 am    Oggetto: Ads

Top
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Ven Set 30, 2011 8:35 pm    Oggetto: Decennio Francese nella Vallata dello Stilaro Rispondi citando

Care amiche...cari amici...

Vi sono informazioni e documenti che riguardano Camini e i paesi limitrofi della Vallata dello Stilaro durante il decennio francese?Durante il Regno di Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat? Luigi Cunsolo in "La Storia di Stilo e del suo regio demanio" sostiene che i francesi giunti a Stilo incendiarono gli Archivi dove vi erano custoditi preziosissimi documenti...Vi sono altri fatti che conoscente riguardo il periodo della dominazione francese?

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un bel regalo davvero, questo fatto dai francesi a Stilo...

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 8:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hai ragione Scinuso...purtroppo...chissà quanto avremmo potuto sapere oggi se vi fossero stati quei documenti...

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 8:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

...e mica solo a Stilo, carissimi amici: un po' dappertutto, la Storia e le storie di quei decenni "forti" registrano di codeste Evil or Very Mad Rolling Eyes piacevolezze...

...anche se, bisogna dire, non sempre il merito va ascritto ai franzosi!
Spesso la confusione di quel periodo divenne per molti "indigeni" un eccellente Confused pretesto per togliersi qualche soddisfazione, e/o prendersi qualche vendetta, e/o fare un po' di (come diremmo oggi) spesa proletaria, e/o semplicemente buttarla in caciara...

In tutti i modi, a prescindere, si tratta di fatti che ci hanno privato di un'importante parte del nostro passato, rendendoci comunque Sad più poveri e ignari.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 9:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gent.mo Phersu...

Ha ragione anche lei...Comunque nella vallata dello Stilaro, inoltre, feroce fu la repressione dei francesi nei confronti del brigantaggio e alcune volte furono coinvolti inermi cittadini...I francesi da noi come in tutta Europa portarono idee nuove della rivoluzione francese ma al tempo stesso furono anche degli occupanti abbastanza duri...

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 746
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 10:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vito Capialbi ci informa che a Stilo i francesi incendiarono e distrussero l'archivio municipale che conteneva i pubblici parlamenti dell'università (comune) di Stilo dai tempi di re Ladislao di Durazzo (1390 circa) fino agli inizi dell'800. Un bel modo di fare riforme, senza dubbio!.

Scherzi a parte un danno incalcolabile. Pensate come si sarebbe potuta rcostruire la storia di Stilo e dei casali con le delibere e le assemblee municipali!

Mah Rolling Eyes

Licofoli

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 10:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gent. Licofoli!

Ha ragione...fu un grande peccato...chissà quanto avrei potuto scoprire anche io sul Casale di Camini se quell'Archivio non fosse stato incendiato dagli occupanti!Purtroppo!

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 746
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 11:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sì anche la Calabria ha avuto documenti antichissimi presso i municipi e talvolta sono andati distrutti anche per eventi bellici, non solo per incuria dei contemporanei. Pochi sanno che la stragrande maggioranza del materiale archivistico meridionale di età medievale non è andato smarrito nello stesso medioevo o in età moderna ma solo dopo l'Unità, cioè dopo la seconda metà dell'800 e nel '900, epoche nelle quali, in teoria, si sarebbe dovuto conservare meglio. Così dopo aver superato indenne secoli come il '500 il '600 e il '700 i documenti migliori hanno fatto una fine miseranda solo nel '900. C'è da riflettere su questo fatto che, guarda caso, rispecchia l'intera vicenda storica di declino del sud dopo la c. d. unità. Ma rischio di andare off topic e, dunque, mi sermo qui.


L.

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Camini



Registrato: 02/07/11 07:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 11:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gent.Mo Licofoli,

Anche in questo caso ha ragione...molti documenti e testimonianze storiche sono andate perdute per l'incuria e l'ignoranza nell'800 e nel '900 e anche - come dice Lei - a seguito dell'Unità d'Italia, dopo il 1861. Prima ancora però vi sono stati casi che hanno causato enormi danni alla storia calabrese e del nostro territorio...Ad esempio l'istituzione della Cassa Sacra nel 1787 favorì la presa in possesso di volumi, codici, pergamene delle biblioteche e archivi dei conventi soppressi, portati a Catanzaro furono tutti ammassati in magazzini e luoghi inadatti e umidi, senza alcuna cura. Nel 1810, poi, tutto il materiale "custodito" a Catanzaro fu messo su una nave per essere portato a Napoli. Quella nave poi fu intercettata e affondata da una flottiglia anglo-sicilia. Che disastro!Che peccato!Che scempio per la nostra storia!

_________________
Camini
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia Moderna Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.528