Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Un caso di spionaggio nel circondario di Gerace nel '700
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia Moderna
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Gen 16, 2018 7:21 am    Oggetto: Ads

Top
messer giorgio



Registrato: 09/03/08 23:57
Messaggi: 1330
Residenza: Gerace - Locri

MessaggioInviato: Ven Dic 10, 2010 1:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Licofoli ha scritto:
Caro Messere,

è vero che le lettere di presentazione circolavano molto all'epoca e che erano spesso legate a persone oneste ma erano sempre lettere scritte. Una normale lettera di presentazione dei due giovani al Catroppa, magari scritta da un conoscente di costui, non solo non avrebbe insospettito gli inquirenti del tempo ma, al contrario, li avrebbe indotti a rilasciare i due giovani. Invece la lettera con i tre "pezzotti" di carta ottenne l'effetto opposto: quello di insospettirli. E dobbiamo ammettere, credo, che costoro non avevano tutti i torti, visto che anche oggi trovare a qualcuno una lettera senza testo, con tre pezzi di carta bianca un minimo di sospetto lo genera.

Le tue considerazioni sulla loro innocenza sarebbero state condivisibili a pieno se la lettera fosse stata normale. Ma occorre ammettere che quella lettera normale non era...

L.


Vero Rolling Eyes ...ma anche vero e non normale è il fatto che non risulti se il Catroppa conoscesse i due.

In poche parole, trovata la lettera e fermati i giovani, gli inquirenti avranno chiesto al Dottor Catroppa se conoscesse i due sospetti?

Sicuramente era la prima cosa da fare per poter decidere se arrestarli, quali sospetti, o rilasciarli.

...e dell'eventuale intervento del Catroppa, al momento, nulla sappiamo... Rolling Eyes

_________________
Cordialmente, Messer rk01_acavallo Giorgio.

Chi riconosce il valor altrui, accresce il proprio. (V. Zangara)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 746
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Ven Dic 10, 2010 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Messer Giorgio,

le tue domande sono proprio azzeccate.

Purtroppo il limite degli atti notarili è che talvolta forniscono uno sprazzo di luce su fatti remotissimi, un flash a cui però fa seguito il buio totale.

Mi spiego meglio: non sempre è possibile reperire fonti in grado di illuminarci ulteriormente su un particolare episodio come quello narrato da questo documento. Questo non esclude ovviamente la possibilità che da qualche parte possano esistere fonti che integrino quanto finora sappiamo. Il loro reperimento, tuttavia, è estremamente difficile.

Su Catroppa invece non dovrebbe essere impossibile far luce. Se fu un funzionario al servizio dei Carafa non sarebbe difficile individuarlo fra le carte di questa famiglia.

Al riguardo mi viene da considerare che sebbene sia citato quale destinatario della missiva, non è detto che il Catroppa fosse necessariamente coinvolto negli ipotetici piani dei due giovani o, quantomeno, non sappiamo a quale titolo potesse essere coinvolto. Insomma è una matassa difficilmente sbrogliabile se non inverviene qualche altro documento...

L.

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Ven Dic 10, 2010 9:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Licofoli ha scritto:
(...) non è detto che il Catroppa fosse necessariamente coinvolto negli ipotetici piani dei due giovani o, quantomeno, non sappiamo a quale titolo potesse essere coinvolto. (...)

Giustissima osservazione.

Se però davvero il Catroppa era all'oscuro dei due, significa che invece il suo nome era più o meno noto.

Il che implica una potenziale, relativa "facilità" di vederlo documentato in fonti coeve.

Quindi, se viceversa per le fonti è uno sconosciuto o quasi, è probabile che i due giovani lo conoscessero per altra via. Cool

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia Moderna Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.45