Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

archivio dati

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bibliografia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 23, 2018 2:22 pm    Oggetto: Ads

Top
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2011 9:14 pm    Oggetto: archivio dati Rispondi citando

per noi che ci occupiamo di ricerche, si arriva ad punto che è necessario
avere un supporto per raccogliere i numerosi appunti, documenti che si hanno. Ho provato in diversi modi di archiviarli usando excel, access, qualche programma scaricato da internet, ma niente mi ha soddisfatto a dovere, ho provato a cancellare e riscrivere file di volta in volta con il solo risultato che ho parecchi appunti che solo la mia memoria, ormai anche anziana, riesce a tenerne traccia.
Voi cari studiosi che metodo avete adottato per tenere traccia degli innumerevoli documenti che di volta in volta riuscite a recuperare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2011 10:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile amico, il problema della conservazione dei dati è sempre rilevante, soprattutto per noi che ci occupiamo di storia.
Per quel che può valere la mia esperienza, dividerei il ragionamento fra le due grandi categorie che hai correttamente individuato (appunti e documenti), tenendo a mente un risvolto importante: la "fruibilità" e la possibilità di condividere e/o divulgare tutto ciò.

I documenti, forse, presentano minori difficoltà di archiviazione.
A prescindere dalla tipologia (fotografie, fotocopie, pagine di testi, fogli, manoscritti, eccetera), si tratta comunque di dati facilmente digitalizzabili, e che spesso troviamo o riceviamo già "digitalizzati".
Macchine fotografiche digitali e scanner sono ormai alla portata di tutti, e garantiscono l'ottenimento di documenti ampiamente standardizzati, e facilmente archiviabili in "cartelle" del computer, o in altri supporti analoghi.
Tutti ben fruibili, appunto perchè "standardizzati". Wink

Gli appunti che ognuno di noi si prende, invece, non sono "standardizzati". Non possono nè Wink devono esserlo.
Ma la forma in cui tenerli può esserlo (non parlo della "struttura" interna di questi appunti, che dipende da più fattori soggettivi).
Trovo che i sistemi di scrittura informatica (per capirci: il Word installato in quasi tutti i computer) siano talmente duttili da consentire di "appuntare" tutto quel che ci occorre.
Non solo, permettono anche di ampliare/correggere/modificare i dati con estrema facilità.
Basta soltanto organizzarsi con un po' di metodo, magari (ad esempio) raggruppando i propri appunti per file Word omogenei ma distinti e separati.
File l'uso universale del Word rende a loro volta facilmente fruibili.

Un consiglio finale importante: tenere sempre almeno una copia aggiornata dei propri dati digitali, qualunque ne sia il contenuto.
Meglio perdere 5 minuti per fare una copia, piuttosto che Evil or Very Mad perdere un lavoro o essere costretti a rifarlo... Crying or Very sad

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Gio Ott 06, 2011 7:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

il problema non sta nella fruibilità dei dati.
io per esempio ogni documento di cui ho copia lo inserisco in una cartellina dove appunto sulla copertina stessa i dati identificativi del documento. Digitalizzarli è un buon metodo per conservarli, ma quando la mole di documenti è enorme bisogna trovare un metodo che ci possa permetterci di avere un legame fra essi.
Ti faccio un esempio, ieri per esempio riprendendo una vecchia cartellina ho trovato copia di un testamento di cui non ricordavo l'esistenza, ecco qual'è il problema riuscire a creare un database che possa legare i dati di una persona ai documenti posseduti, ho provato a creare tutto cio con access, ma purtroppo non riesco a creare quello che vorrei, pensa anche gli appunti
potrebbero essere archiviati in un database del genere, chissa se esiste un software del genere
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Gio Ott 06, 2011 8:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comprendo.
E ritengo che la questione dei "legami" fra i documenti sia un risvolto particolare della loro fruibilità.

Il problema si può in parte risolvere, nel caso di copie informatizzate, grazie al nome che si dà ai singoli file.
Siccome il nome del file può essere molto lungo (diverse decine di caratteri), lo si può "usare" per scriverci parecchie fra le principali caratteristiche del contenuto, rendendolo una "chiave d'accesso" indiretta e plurima. Cool
E soprattutto una chiave che Wink si legge senza bisogno di aprire il file! Perchè lo si può far leggere direttamente dal computer...

...così come è il computer a "fare il lavoro" nel caso di file Word contenenti appunti.
Qui infatto è il programma stesso a darci modo di trovare un qualsiasi dato in essi contenuto.
Cliccando col tasto destro del mouse sul nome della cartella (o di uno o più file), si apre una "tendina" di opzioni di programma.
Scegliendo l'opzione "cerca", si apre una "finestra" dove si digita la parola che si vuole far cercare dal Word.
In un'altra area della medesima finestra, si sceglie se far fare la ricerca solo sui nomi di file, o dentro all'intero contenuto dei file stessi.

Quanto sopra si riferisce alle versioni di Word abbastanza recenti (la mia è Word2003), ma penso che anche le precedenti (e anche programmi diversi da Word) dispongano di funzionalità simili.

Mi rendo Sad conto che questa opzione di Word è troppo "generica", e quindi può risultare inadatta (in fondo, l'opzione trova soltanto i riferimenti che poi sta a noi andare a leggere uno per uno, ricontrollare nella congruità, eccetera), ma almeno ha il vantaggio di essere Cool immediatamente disponibile per tutti.

Tu poi prospetti il caso particolare di "legare i dati di una persona ai documenti posseduti": su questo so che i genealogisti usano software adeguati alla necessità di abbinare un nome (e la conseguente posizione su un albero genealogico) ai documenti disponibili su di lui.
Non sono Embarassed genealogista, quindi non so dirti se questo software è adattabile all'esigenza prospettata... Sad

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Gio Ott 06, 2011 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie, per i consigli ma effettivamente per la mole dei documenti
e dei nomi è proprio quello che servirebbe un software che possa in automatico legare nomi e documenti.
Speriamo che qualche genealogista ci legga e ci possa dare un consiglio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Gio Ott 06, 2011 8:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a te per il quesito. Very Happy

Speriamo che altri amici (magari Cool qualche Wink abate esperto) ci indichino ulteriori "metodi" mirati.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ott 08, 2011 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'archiviazione dei dati in modo congruo ad un argomento, non può prescindere da una mentalità "predisposta" per natura. Già l'organizzare un insieme di "cartelle" e file nel nostro hard disck non è cosa da poco. Si va da quello che mette tutto sul desktop a quello che invece crea centinaia di cartelle e sottocartelle "nidificate" in cui riesce a muoversi solo lui.
Personalmente ho iniziato ad usare il computer ai suoi albori e ne ho seguito gli sviluppi tecnici. Così il mio archivio è cresciuto con il crescere dell'informatica, adottando di volta in volta gli strumenti che ritenevo migliori. Non ho mai smesso però di fare copie cartacee di tutto: i bit fanno presto a scomparire, la carta ci mette qualche secolo! Ora ho un misto di Word, Excell, Foto, scansioni ecc a seconda del tipo di documento o informazione da archiviare.
Tuttavia, da poco tempo ho affiancato al io archivio tradizionale, un programma GEDCOM scaricato gratuitamente dal Web su un noto sito inglese di genealogia. devo dire che risolve molti problemi automaticamente. Per esempio, per un dato individuo posso inserire le "fonti" delle notizie linkando il file da cui provengono. Quando le voglio rileggere, basta cliccare sul link e si apre il documento. Sono sistemi che ritengo abbastanza facili da usare ed efficaci, almeno nel campo della ricerca genealogica.
Per il resto Access dovrebbe essere il programma adatto. Però lo trovo estremamente complicato da "programmare". Fino ad ora si è parlato di Windows, ma ritengo che anche Apple abbia delle ottime risorse adatte allo scopo.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Dom Ott 09, 2011 6:27 am    Oggetto: Rispondi citando

d'accordissimo, anch'io ho cercato di trovare la strada giusta cercando di trovare il metodo migliore, il problema è come si è discusso anche sopra è la fruibilità dei dati.
Ognuno di noi che abbiamo questa grande passione abbiamo un nostro metodo, metodo che è chiaro in noi, ma non agli altri, l'esempio del collega che solo lui riesce a districarsi fra centinaia di cartelle per trovare notizie è un esempio lampante delle difficoltà che chi verrebbe dopo è vorrebbe approfondire e portare avanti quel lavoro avrebbe.

Mi può indicare il link del programma???
Vorrei provarci anch'io.
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Dom Ott 09, 2011 10:14 am    Oggetto: Rispondi citando

eledef ha scritto:

Mi può indicare il link del programma???
Vorrei provarci anch'io.

Le mando un messaggio privato

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
eledef



Registrato: 16/12/10 16:36
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mar Ott 11, 2011 9:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie ho ricevuto l email, le farò sapere i risultati
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bibliografia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.125