Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il potere d'acquisto delle monete

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 22, 2018 4:09 am    Oggetto: Ads

Top
Antonio



Registrato: 10/10/12 14:14
Messaggi: 29

MessaggioInviato: Mar Set 17, 2013 1:53 pm    Oggetto: Il potere d'acquisto delle monete Rispondi citando

da amatore diella numismatica,cercavo fonti per capire cio' che ci si poteva pormettere la popolazione con i diversi piccioli,grani ecc,o quant'era il loro salario...qualcuno ha notizie in merito? Very Happy

ho anche notato che per la maggior parte venivano coniate monete in rame e bronzo..poche quelle in argento per non parlare degli ori...eravamo poveri o scarseggiavano i metalli nobili?

mi č sorta questa domanda guardando monete anglosassoni coeve e sono tutte in argento..che poi venivano completamente spezzate a metą o in quarti a seconda delle esigenze
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Abate Correale



Registrato: 21/01/07 21:09
Messaggi: 532
Residenza: Urbs ac Hieracensis dioecesis

MessaggioInviato: Mar Set 17, 2013 3:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il mercato spesso era dominato dal baratto perchč la moneta era scarsa.
In particolare poi le monete d'argento erano scarsissime e siccome le universitą dovevano pagare le tasse in moneta d'argento era sempre un problema la loro reperibilitą. La Calabria durante il Regno di Napoli fu sempre la regione con il debito pubblico piu alto.
Il valore delle monete era dunque ben piu alto del loro valore nominale.
Il problema del valore era un problema complesso che riguardava sia la scarsita del metallo d'argento (e le monete venivano per questo regolarmente "tosate") ma anche la politiche economiche che ad intervalli di 30-40 causavano inflazione, diminuendo la quantitą d'argento nella moneta, o deflazione come nel 1622.
Sull'argomento A. BULGARELLI LUCAKS, L'imposta diretta nel regno di Napoli in etą moderna, FrancoAngeli, Milano, 1993.

_________________
Ex abundantia enim cordis os loquitur (Mt 12,35)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.037