Indice del forum Studi Calabresi
Forum del Circolo di Studi Storici "Le Calabrie"
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 


Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bibliografia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 23, 2018 2:30 pm    Oggetto: Ads

Top
da Fiore
Amministratore


Registrato: 13/01/07 00:48
Messaggi: 1681
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Dom Ott 04, 2009 5:34 pm    Oggetto: La Città di Stilo e le sue nobili famiglie Rispondi citando

E' appena fresca di stampa l'ultima fatica di Franz von Lobstein, dal titolo

La Città di Stilo e le sue nobili famiglie, per la collana Historiae, contributo per una storiografia del Mezzogiorno, di Franco Pancallo Editore, Locri.

Dopo un'ampia introduzione di Umberto Ferrari che tratta della storia generale di Stilo e dell'istituzione del Seggio di Nobiltà, l'A., con il suo caratteristico stile, chiaro e frizzante allo stesso tempo, della prosa, entra nel vivo delle vicende che videro protagoniste le famiglie ammesse al Seggio; seguono le liste desumibili dalla documentazione supertite (incomplete, ovviamente), dei Sindaci e degli eletti (sia dei nobili che del popolo) della città, dal XVI sec. al 1804, e quella dei regi Capitani dal 1522 al 1687.
La seconda parte del volume è dedicata agli alberi genealogici delle 44 famiglie che fecero parte durante i secoli, del ceto separato di Stilo, seguiti dalle tavole degli stemmi, opera di Ernesto Vitetti, quindi dalle schede su ogni casato, con le notizie tratte dalla documentazione reperita dall'autore e da Bibliografia.

Indubbiamente un nuovo, importante tassello per la ricostruzione della Storia Moderna della antichissima città alle falde del Monte Consolino, oltre che uno strumento prezioso per chi si avvicina alla ricerca genealogica delle famiglie che ebbero sede nel Sedile Stilese.

Auguri all'amico Franz per questo suo inesauribile impegno nella ricerca condotta con la passione e l'amore che contraddistingue il suo operato, in particolare quando è profuso a favore della conoscenza della Storia calabrese.

Presto vi daremo notizia della serata di presentazione del volume, che sarà organizzata dal Comune di Roccella sotto l'egida scientifica del nostro Circolo.

_________________
Marilisa Morrone
Top
Profilo Invia messaggio privato
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Lun Ott 05, 2009 11:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Un altro tassello di storia, di araldica e di genealogia si va ad aggiungere al già dovizioso mosaico che da tempo l'egregio studioso sta componendo.

Vadano a lui (ed ai suoi collaboratori) i più vivi complimenti, ed un sentito ringraziamento per gli esiti a stampa delle sue ricerche che, in questa maniera, ci consente di condividere. Una condivisione di cui siamo stati felici di rendergli atto più volte, da queste colonne "virtuali" ma non per questo meno ricche di sincera gratitudine.

Altrettante felicitazioni vadano al nostro Circolo, che a sua volta aggiunge un rilevante evento alla lista dei prestigiosi incontri che ne sono caratteristica peculiare.

Attendiamo il resoconto! Razz

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 05, 2009 1:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Finalmente è resa giustizia, sicuramente in modo egregio, alla storia insigne e obliata della nobile città di Stilo. Attendo ansiosamente di leggere il volume. Al Circolo, ancora bravo!

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 6:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie alla segnalazione di da Fiore, oggi ho potuto ordinare il libro direttamente alla casa editrice, la quale mi ha confermato che mai lo avrei potuto cercare fra le (ex) nebbiose pianure venete in quanto non ne prevede la distribuzione in quelle lande. Grazie al forum, allora, che mi permette di rimanere in contatto con la cultura calabrese.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
da Fiore
Amministratore


Registrato: 13/01/07 00:48
Messaggi: 1681
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 6:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

...mi chiedevo quando il nostro Carnelevario si sarebbe fatto vivo su questo topic!! Very Happy

...chissà Cool perchè??? Wink


Si farà una bella scorpacciata di Carnevale: a partire dal '500 praticamente sono stati sempre in prima linea nella vita politica di Stilo!!

Legga il Salotto del Circolo nei prossimi giorni: vedrà il programma della presentazione che faremo a Roccella Jonica. Wink

_________________
Marilisa Morrone
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 6:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

da Fiore ha scritto:
...mi chiedevo quando il nostro Carnelevario si sarebbe fatto vivo su questo topic!! Very Happy

...chissà Cool perchè??? Wink


Si farà una bella scorpacciata di Carnevale: a partire dal '500 praticamente sono stati sempre in prima linea nella vita politica di Stilo!!

Legga il Salotto del Circolo nei prossimi giorni: vedrà il programma della presentazione che faremo a Roccella Jonica. Wink

Carissima Marilisa, ho voluto prima accertarmi della disponibilità del libro, mai dire quattro se...
Sono molto curioso (a dir poco) di vedere gli studi di Lobstein sui Carnevale stilesi, che da quanto a me risulta erano attivi già nel 1320.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
da Fiore
Amministratore


Registrato: 13/01/07 00:48
Messaggi: 1681
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 8:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Intanto ecco la copertina, che finalmente ho scansionato, in cui compare l'albero genealogico della famiglia Sirleto miniato da Mario Pellicano Castagna:




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Marilisa Morrone
Top
Profilo Invia messaggio privato
carnelevario



Registrato: 19/01/07 22:53
Messaggi: 371
Residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 8:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per l'anticipazione.

_________________
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
-----------------
SINE THESEO
Top
Profilo Invia messaggio privato
Utriusque Juris Doctor
Amministratore


Registrato: 20/01/07 15:09
Messaggi: 296
Residenza: Geracide

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per quanto da sempre sincero ammiratore degli studi di Franz von Lobstein, pur nondimeno, da operatore del diritto, devo evidenziare che, nel rispetto dell'art. 3 della Carta costituzionale del nostro Stato repubblicano, nella copertina, l'A. e il suo Editore avrebbero potuto far a meno di premettere questo o quel titolo nobiliare di persone che mi risultano di questo tempo.
Corre infatti, non dimentichiamolo pur essendo storici, l'ANNO DUEMILANOVE.

_________________
U.J.D.

"A faticosa impresa assai per tempo" (F. Petrarca, Canzoniere, 119, 12)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail AIM
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 9:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che mano che aveva il Pellicano Castagna come disegnatore araldico! L'albero Sirleto non si vede bene ma sembra assai bello...

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Licofoli
Amministratore


Registrato: 30/11/06 21:31
Messaggi: 748
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Dom Ott 11, 2009 12:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente, anche a me quei titoli in copertina sembrano un po' anacronistici.

Tuttavia, non possiamo dimenticare che l'ottimo Franz von Lobstein è, come lui stesso afferma, un uomo di altri tempi, nato e cresciuto quando questi titoli erano ancora in vita.

_________________
Ex montibvs lvx!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
da Fiore
Amministratore


Registrato: 13/01/07 00:48
Messaggi: 1681
Residenza: Gioiosa Jonica

MessaggioInviato: Dom Ott 11, 2009 9:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Devo dire che leggere sulla copertina di un libro i titoli dei co-autori mi ha un tantino sconcertato.
Questo particolare rischia, secondo me, anche di spostare troppo l'attenzione su di esso e anche di sminuire il valore scientifico del libro.
Gli autori sono studiosi seri, ma lo sono per formazione ed impegno negli studi e per la perizia artistica, non di certo per il loro titolo nobiliare che in questa sede poteva essere omesso.
Tuttavia devo dire che, conoscendo l'autore, che, come ha detto Licofoli, ama spesso ricordare il suo essere d'altri tempi, è sicuramente un peccatuccio veniale che possiamo Wink perdonargli...non fosse altro che per il contenuto del volume che davvero offre centinaia di nuove acquisizioni sulla storia della Regia Città di Stilo.

Le liste dei Sindaci e degli eletti tratte dai documenti esaminati e da bibliografia; quella inedita dei Regi Capitani; i regesti notarili sulle famiglie; le altre notizie tratte dai rogiti dei notai di Stilo tra XVII e XVIII sec., sono cosa ben più significativa nel volume rispetto al piccolo "vezzo" della copertina.

_________________
Marilisa Morrone
Top
Profilo Invia messaggio privato
Utriusque Juris Doctor
Amministratore


Registrato: 20/01/07 15:09
Messaggi: 296
Residenza: Geracide

MessaggioInviato: Dom Ott 11, 2009 11:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con Voi nel ricordare che l'Autore, sia per motivi anagrafici sia per raffinata formazione familiare e culturale, sia un uomo (rectius, Gentiluomo) d'altri tempi.
Ma l'abito fa il monaco (in questo caso, il libro).
Di talchè, l'Editore, che - ripeto - è invece uomo del nostro tempo, avrebbe ben potuto evitare l'inserimento dei titoli nobiliari (tra l'altro omessi, di norma, nelle pubblicazioni scientifiche) dei due coautori nella copertina di un'opera che, ricordo a me stesso, è pubblicata nell'ANNO DUEMILANOVE (e non già prima della fine, nel 1946, del Regno d'Italia, durante il quale tali titoli avevano anche un loro status giuridico oltre che nobiliare).
Concludendo questa mia estemporanea riflessione, rammento infine, sempre a me stesso, che l'art. XIV delle Disposizioni transitorie e finali della Costituzione della Repubblica italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948, espressamente statuisce che "I titoli nobiliari non sono riconosciuti. I predicati di quelli esistenti prima del 28 ottobre 1922 valgono come parte del nome".
A parte tale "vezzo" editoriale, l'opera, cui auguro ogni successo di critica e di pubblico (anche nel ricordo del compianto Maestro Mario Pellicano Castagna), ci serberà senz'altro interessanti sorprese per la conoscenza storica della vetustissima città stilese e delle sue antiche nobili famiglie.
Saluti.

_________________
U.J.D.

"A faticosa impresa assai per tempo" (F. Petrarca, Canzoniere, 119, 12)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail AIM
Phersu



Registrato: 20/02/08 13:17
Messaggi: 1806
Residenza: Etruria meridionale

MessaggioInviato: Lun Ott 12, 2009 9:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con i vostri ragionamenti sulla presenza di quei due titoli nobiliari nella copertina del libro, e sulla loro incongruenza legale e formale con i nostri tempi.

Concordo ancor più nel ritenerli prodotto di una penna nata e temperata quand'essi ancora avevano valore, e che sa quindi attribuire loro il giusto valore di titoli storici: intesi come tali, osservo che mantengono un senso e perdono la loro incongruità.

Ma per il lettore medio (e non solo per lui) il distinguo che ho appena fatto è Cool fin troppo sottile e sfuggente.

Osservo poi che la cornice dell'albero genealogico in copertina è un vero ghirigoro di stemmi, che meriterebbero un attento esame.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


un simbolo è qualcosa in più
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

della somma delle sue parti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scinuso



Registrato: 16/01/07 21:42
Messaggi: 1185
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 12, 2009 1:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sareste proprio gentili a mettere un ingrandimento dell'albero Sirleto....

quando e se avete tempo....

_________________
Scinuso
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Bibliografia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.049